Come Mettersi in Proprio

mettersi-in-proprio

Come mettersi in proprio oggi in tempi di crisi? Hai da poco perso il lavoro o non riesci più a vivere dignitosamente con il tuo stipendio? Temi di non riuscire più ad arrivare a fine mese?

Se la risposta a queste domande è “si” ma non hai la più pallida idea di come fare a mettersi in proprio sappi che ho una buona notizia per te: sei capitato nel posto giusto. In questo articolo ti spiegherò infatti i primi passi da fare per mettersi in proprio.

5 Errori che Non Faranno Mai Decollare la Tua Attività

errori-evitarePer iniziare una qualsiasi attività di impresa o di lavoro autonomo, devi essere pronto ad affrontare diverse sfide e ostacoli. Purtroppo però, l’errore è sempre dietro l’angolo.

In questo articolo, ti illustro una lista di 5 errori più comuni che si commettono quando si avvia una nuova attività di impresa o di lavoro autonomo.

Si tratta di errori che vedo commettere spesso a molte persone che mi contattano per avere una consulenza specifica o una sessione di coaching per mettersi in proprio.

Purtroppo queste persone richiedono il mio aiuto quando ormai è troppo tardi oppure quando non sanno più rimediare ad un errore commesso.

Quale Società Conviene Costituire?

societa-conviene-costituireQuale società conviene costituire? Stai pensando di metterti in proprio e non sai che tipo di società costituire?

Nel momento in cui penserai che sia arrivato il momento di metterti in proprio dovrai decidere la forma giuridica che dovrà assumere la tua impresa o attività.

Che cosa significa?

In pratica, dovrai capire se lavorare individualmente (aprendo una ditta individuale) oppure con dei soci (costituendo una società). La scelta non è semplice. Se intendi condividere con altre persone il rischio imprenditoriale e il peso delle scelte compute devi optare per la costituzione di una società. Ma quale società conviene costituire?

Vediamo di capirci qualcosa in più.

Lavoratore Autonomo o Imprenditore Individuale?

lavoratore-autonomoLavoratore autonomo o imprenditore individuale? All’apparenza può sembrare la stessa cosa. Nella realtà, le differenze ci sono e sono molto importanti.

Il lavoratore autonomo è una figura prevista dall’articolo 2222 del Codice Civile ed è colui che si obbliga a compiere, a prezzo di un corrispettivo, un’opera o un servizio con lavoro prevalentemente proprio e senza vincolo di subordinazione nei confronti di un committente.

Il lavoratore autonomo identifica l’attività di lavoro dei cosiddetti liberi professionisti (i lavoratori delle libere professioni intellettuali del sistema ordinistico o del sistema associativo).

3 Consigli per Chi Vuole Mettersi in Proprio

mettersi-in-proprioNegli ultimi tempi ricevo spesso email di persone che vorrebbero mettersi in proprio creando un’attività sul web.

Il loro problema principale però, è quello che non hanno la minima idea di come fare, hanno timore a lanciarsi e spesso, quando lo fanno, non hanno la giusta motivazione.

Mettersi in proprio è possibile. Se sai come fare, ovviamente!

Ecco perché ho scritto questo breve articolo nel quale ho pensato di condividere la mia personale esperienza, dandoti tre utili consigli.

Se anche tu vuoi metterti in proprio, ma non sai come fare o hai delle paure che ti bloccano, ti invito a continuare la lettura di questo interessante, seppur breve post.

Fattura Elettronica Obbligatoria per Tutte le PA

fattura-elettronica-bnDal prossimo 31 marzo 2015, per imprese e professionisti, la fatturazione elettronica diventa obbligatoria per tutte le fatture destinate alla Pubblica Amministrazione.

Chi riguarderà l’obbligo? Cosa comporterà? Quali sono gli ambiti di applicazione?

L’obbligo della fattura elettronica è stato introdotto dalla legge finanziaria 2008 (L. 244/2007) che ha disposto che ogni fattura destinata alla PA debba essere emessa in formato elettronico.

Ma che vuol dire fattura in “formato elettronico”? E’ sufficiente inviare la fattura in formato PDF tramite email oppure tramite la pec (posta elettronica certificata)?

Quali Sono i Costi per Avviare un’Attività?

costi-avviare-attivitaQuali sono i costi per avviare un’attività? Se stai pensando di aprire una tua attività commerciale o professionale, probabilmente questa è una delle prima domande che ti sarai fatto.

Rispondere a questa domanda non è così semplice. Purtroppo non c’è una risposta unica che vale per l’avvio di qualsiasi tipo di attività.

I costi per avviare un’attività dipendono infatti da tanti fattori: il tipo di azienda che si intende avviare, la forma giuridica (ditta individuale, società di persone, società di capitali), il regime contabile da adottare, il tipo di attività che si intende svolgere, la localizzazione dell’attività, i costi per le attrezzature e così via.

Vediamo di capirne di più.

NEWER OLDER 1 2 24 25