Quale Società Conviene Costituire?

Tags:

societa-conviene-costituireQuale società conviene costituire? Stai pensando di metterti in proprio e non sai che tipo di società costituire?

Nel momento in cui penserai che sia arrivato il momento di metterti in proprio dovrai decidere la forma giuridica che dovrà assumere la tua impresa o attività.

Che cosa significa?

In pratica, dovrai capire se lavorare individualmente (aprendo una ditta individuale) oppure con dei soci (costituendo una società). La scelta non è semplice. Se intendi condividere con altre persone il rischio imprenditoriale e il peso delle scelte compute devi optare per la costituzione di una società. Ma quale società conviene costituire?

Vediamo di capirci qualcosa in più.

Molti imprenditori, quando si parla di forma giuridica, non sanno scegliere quella più adatta per iniziare. I motivi possono essere molteplici: non hanno contezza dei rischi a cui vanno incontro o non conoscono le differenze tra le varie forme giuridiche, ad esempio.

I fattori che determinano la scelta possono essere legati ad alcuni fattori come ad esempio la dimensione dell’impresa da fondare, il grado di rischio e il capitale necessario di cui si dispone.

Di fatto non esiste un modello di società più conveniente rispetto alle altre, ma la scelta va effettuata considerando una serie di fattori che cambiano a seconda dei limiti dimensionali dell’impresa, delle risorse dell’imprenditore, delle finalità e della struttura di cui si avvale.

Quando capisci che è il momento di aprire una società, è opportuno analizzare una serie di elementi come:

  • responsabilità patrimoniale: dovrai decidere se limitare la responsabilità patrimoniale al capitale conferito nella società o coinvolgere l’intero tuo patrimonio personale; nel primo caso opterai per una società di capitali mentre nel secondo per una società di persone;
  • convenienza fiscale e contabile: la tassazione diretta, pur coinvolgendo la stessa categoria di reddito, può variare a seconda delle forma giuridica assunta; inoltre, la scelta di optare per una società di persone può consentire di utilizzare la contabilità semplificata anziché la contabilità ordinaria (che comporta maggiori oneri);
  • limiti dimensionali: se prevedi che la tua attività possa espandersi a tal punto da richiedere investimenti importanti, la scelta sul tipo di società da scegliere può ricadere su una società di capitali piuttosto che su una società di persone;
  • organizzazione operativa: in un’attività di impresa in cui collaborano i familiari o qualche amico fidato la costituzione di una società di persone consente di risparmiare sui costi di gestione e gestire la società con pochi adempimenti amministrativi. La costituzione di una società di capitali (come una srl ad esempio), comporta invece un’organizzazione più complessa e un maggiore impiego di risorse.

La scelta del tipo di società e la valutazione circa la convenienza va fatta di volta in volta, in relazione alla tipologia del progetto imprenditoriale e al tipo di scenario che pensi di realizzare nel corso della creazione della tua attività.

E’ opportuno effettuare un’attenta valutazione dei pro e dei contro di ogni possibile alternativa insieme ad un consulente di tua fiducia che può consigliarti nel migliore dei modi.

Quindi potrai scegliere se optare per una società di persone (ss, snc, sas), per una società di capitali (srl, spa o sapa) o per una società cooperativa.

Anche se puoi cambiare il tipo di società in qualunque momento è sempre bene partire con il piede giusto. Non pensi?

  1. Mauro 20 Giu 2016 | reply

    Buongiorno, sono un libero professionista che nel giro di 6 mesi dovrebbe mettere sul mercato la sua App.
    Ci sono ancora molti professionisti da contattare per capirne la fattibilità non ultimo un esperto come lei che abbia conoscenza del web.
    In sintesi con la mia App fornirò un servizio agli abbonati, e metterò in contatto i clienti con i membri del mio staff.
    come dovrei inquadrare questi collaboratori?
    sono costretti ad avere partita iva o possono prestare servizio con prestazione occasionale?
    La ringrazio per la disponibilità, cordiali saluti

  2. bonaccorso enza 18 Mag 2017 | reply

    mi hanno proposto di far parte di una snc come socio mi conviene? quali sono le cose importanti che devo sapere?

    • Antonino Salvaggio 18 Mag 2017 | reply

      Dipende!!! Ci sono diverse cose da sapere e la situazione può dipendere dalla propria situazione personale e da altre situazioni e fattori (grado di responsabilità, obiettivi, situazione lavorativa). E poi, conveniente rispetto a cosa?
      Saluti

  3. CETTY CALAFIURA 11 Nov 2017 | reply

    Io ed il mio ragazzo vogliamo avviare assieme un’attività di Street Food Truck (abitiamo a Roma). Entrambi in realtà già lavoriamo, e lui lascerebbe il lavoro per prendere in mano questa nuova attività, ed io almeno per il momento lo aiuterei nel fine settimana. Lui ha 33 anni ed io 29. Che tipo di società dovremmo scegliere? dal vostro articolo deduco che dovremmo fare una società di persone, ma quali sono i vantaggi reali e le limitazioni? noi sicuramente avremo bisogno di un’ulteriore forza lavorativa che ci verrà fornita da un nostro amico o qualcuno della famiglia, ma i titolari saremo io e lui. come andranno inquadrati? vi ringrazio.

  4. claudio 21 Nov 2017 | reply

    Salve mia ,moglie è libero professionista nel regime dei minimi ed io lavoratore dipendente. gli affari a mia moglie sembrano andare bene, e le prospettive per il prossimo anno sembrano farla uscire dal regime di vantaggio.
    per evitare ciò, pensavo di costituire una srl ( o sas) , mettendo me come amministratore e risparmiare sui contributi con la gestione separata.
    lei verrebbe gestita come consulente e rimarrebbe nel regime di vantaggio per altri 3 anni.
    secondo lei vale la pena costituire una società e mettere in piedi tutti i costi relativi ad essa, oppure semplicemente entrare nel regime ordinario di iva?
    grazie

  5. lorena spagnulo 27 Nov 2017 | reply

    buongiorno,
    io e una mia amica vorremmo aprire una ludoteca a Cesena, abbiamo pero’ un po’ di confusione su che tipo di societa’ aprire. Ci hanno consigliato la srls, pero’ vedo che questo tio di attivita in giro nasce come cooperativa sociale o come addirittura associazione culturale. Vorrei sapere secondo lei qual’e’ la scelta migliore a riguardo.
    grazie mille

  6. Fini 11 Gen 2018 | reply

    Salve vorremmo aprire una ferramenta con mio marito e mio figlio vorrei sapere quale società potrei costituire per non lasciare fuori nessuno e se dobbiamo pagare l’INPS se lavorassimo all’interno del negozio se dato che mio marito lavora saltuariamente a regola con un altra ditta.

  7. vito 10 Lug 2018 | reply

    Buongiorno, sono un lavoratore statale e vorrei aprire una società.

    In sintesi lavoro da 20 anni come dipendente statale e non potendo essere titolare di partita Iva vorrei (in modo lecito e pagando le tasse)prestare le mie competenze come personal trainer. Una palestra ha intenzione di assumermi (collaborazione, non credo di superare il tetto dei 10.000 euro l’anno) ma non ho partita Iva e mi ha consigliato di costituire una società. E’ legale? Si può fare? Quale società scegliere?

    La ringrazio per la disponibilità, cordiali saluti

  8. vito 10 Lug 2018 | reply

    Buongiorno, sono un lavoratore dipendente (statale) e nel mio tempo libero vorrei esercitare la professione di personal trainer presso una palestra. Non potendo essere titolare di Partita Iva vorrei costituire una società. Ho considerato che il mio lordo annuale non supererà i 10/12 mila euro E’ lecito farlo? Quale società scegliere? Grazie

  9. Moira Adoncecchi 9 Mag 2019 | reply

    Salve, dovrei aprire una scuola-negozio di parrucchiere con una mia amica, quale forma giuridica mi conviene attuare?

Lascia un Commento

reset all fields

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.