Come Gestire una Crisi Reputazionale

Come gestire una crisi reputazionale? Come sicuramente saprai, ci vogliono anni e anni di duro lavoro per costruirsi una buona reputazione, ma bastano cinque minuti per rovinarla per sempre.

Un danno alla propria reputazione professionale è un’evenienza possibile per qualunque professionista. In qualunque momento, possono iniziare a circolare notizie, sul proprio conto o sui servizi offerti, non del tutto corrette. Può capitare a tutti! Anche a te che stai leggendo.

Come gestire una crisi reputazionale? Come comportarti quando ciò accade?

Come Dire No ad un Cliente

Come dire no ad un cliente? La domanda sembra banale! Eppure, in alcune situazioni, per un professionista è impossibile accettare determinate richieste o incarichi da parte di un cliente. I motivi del diniego possono essere diversi: la richiesta del cliente non rientra tra le proprie competenze professionali, è antieconomica oppure ci si rende conto di non avere tempo a sufficienza per garantire una pronta risposta o una veloce soluzione del problema.

Come dire no ad un cliente senza urtare la sua sensibilità o, peggio ancora, offenderlo?

Professionisti e Internet

professionisti-internetGià altre volte su questo blog abbiamo parlato dei professionisti e del loro rapporto con internet e con il web. Perché continuiamo a farlo anche oggi?

La risposta è semplice. Il web rappresenta uno strumento molto importante per qualsiasi iniziativa professionale perché consente alle persone di entrare in relazione tra loro.

Non si tratta semplicemente di un nuovo mezzo di comunicazione, ma di un canale che consente ai professionisti di essere visibili sul mercato e di promuoversi interagendo con i potenziali clienti.

Gli utenti oggi sono sempre più connessi a internet. Basti pensare alla massiccia diffusione di tablet e smartphone e al costante incremento degli utenti dei social network (facebook, linkedin, twitter, pinterest, etc…).

E i professionisti? Cosa possono fare a riguardo?

Come Fare Marketing in Tempi di Crisi

marketing-tempi-crisiLa situazione di difficoltà economica e finanziaria sta portando molti professionisti a ridurre i costi di gestione dello studio professionale.

Uno dei costi oggetto di spending review è il costo legato al marketing dell’attività professionale.

Si tende così a giustificare e tenere sotto stretto controllo ogni voce di spesa legata al marketing.

Promozione e marketing sono però necessari nella vita lavorativa di un professionista. Lo scopo del marketing infatti non è quello solo quello di aumentare i profitti, ma quello di fidelizzare sempre più i clienti.

La vera sfida per ogni professionista diventa allora l’accrescimento del ritorno dell’investimento di tempo e risorse in tale attività.

Cosa fare quindi per massimizzare le azioni di marketing riducendo i costi?

La Parola Che Non Ti Ho Detto

richiesta-consulenzaDottore, vorrei il suo parere su …..“, “Dottore, cosa ne pensa di…..“, “Vorrei la sua opinione su …“, “Vorrei avere informazioni su…..“.

Sono tutte frasi che avrai sentito pronunciare al telefono quasi ogni giorno dai tuoi clienti o potenziali clienti.

Eppure sono tutte frasi che molto spesso comportano solo una cosa: la richiesta di un aiuto, la richiesta di una consulenza specifica o di un parere tecnico.

Il problema è che la parola “consulenza” non viene quasi mai usata! E il motivo è semplice da immaginare. Prova un po’ a chiederti il perché!

Dietro la richiesta di una “semplice informazione” si cela molto spesso una richiesta specifica di aiuto che per il professionista comporta (o ha comportato) uno studio approfondito su un determinato argomento.

Vediamo allora di capirci un po’ di più.

Come Iniziare la Libera Professione

come-iniziare-libera-professioneSe c’è una caratteristica che accomuna i giovani che vogliono iniziare una libera professione è quella per cui spesso non si rendono conto di avere un enorme potenziale.

Il punto è che non sanno sfruttarlo e pensano che la libera professione sia un ripiego giusto per far qualcosa visto che nessuno li assume!

Me ne accorgo ogni giorno rispondendo alle email di chi mi scrive personalmente oppure frequentando i vari gruppi sui social network.

L’esercizio di una professione è invece una vera e propria scelta di vita.

Contrariamente ad un lavoratore dipendente, un libero professionista non ha alle spalle un’azienda o un ente pubblico a sostenerlo e a pagare il suo stipendio. Le sorti di un libero professionista sono solo nelle sue mani!

Come Diventare un Professionista di Successo?

come-diventare-professionistaDevo dire che, ultimamente, mi capita abbastanza frequentemente di rispondere a questa domanda!

Come diventare un professionista di successo? Quali sono le qualità che i potenziali clienti ricercano in un professionista? Basta la bravura? E’ sufficiente la preparazione? Quali altre doti personali occorrono?

Per diventare un professionista di successo, oggi non è più sufficiente avere accumulato anni e anni di studio ed esperienze professionali.

Sicuramente sono necessarie anche altre qualità. Ritengo che ci siano delle qualità essenziali che sono alla base del successo di qualunque professione. In questo breve articolo, parliamo di tre qualità che reputo importantissime: l’affidabilità, la credibilità e la determinazione.

NEWER OLDER 1 2 8 9