Come Risolvere i Problemi di Soldi

Tags: , , , , , ,

problemi-di-soldiCome risolvere i problemi di soldi? Sono tanti i professionisti che, al giorno d’oggi, devono affrontare e risolvere problemi di soldi a causa di un’attività professionale che va male o stenta a decollare.

Si tratta per lo più di professionisti come ingegneri, geometri, avvocati, architetti, commercialisti, consulenti e freelance che a causa delle difficoltà economiche o di scelte di gestione errate si trovano ad affrontare problemi economici e finanziari non indifferenti.

Tutto ciò causa disagio e angoscia. Ed è assolutamente comprensibile che molti di questi professionisti vivano con ansia e preoccupazione questo stato, soprattutto se hanno una famiglia, dei figli o un mutuo da pagare.

L’incertezza di guadagni sicuri e delle possibilità di sostentamento, sono tutti fattori che generano timori sul proprio futuro. Spesso però, queste persone non si rendono conto che non è la mancanza di soldi il vero problema, ma il loro atteggiamento nei confronti dei soldi.

E’ possibile cambiare? Si, è possibile! E’ possibile cambiare atteggiamento. Cambiare abitudini. Risolvere i problemi di soldi una volta per tutte. Non è facile. Ma nemmeno impossibile. Se sai come fare!

Cosa fare per risolvere i problemi di soldi e vivere più serenamente la propria vita professionale e privata?

Le cose da fare e le situazioni da valutare non sono poi tante! La cosa importante da sapere è che si può intervenire da subito con decisione e con metodo per affrontare e risolvere definitivamente i problemi di soldi (problemi economici o finanziari che siano).

La prima cosa da fare è esaminare il proprio comportamento di spesa. Esaminando a fondo il proprio comportamento di acquisto o spesa è possibile creare un rapporto più cosciente con il denaro a tutto vantaggio del proprio bilancio (la domanda è: acquistare ciò che serve veramente per la tua attività o acquistare ciò che ti piace?).

Una corretta gestione delle spese mensili permette inoltre di controllare l’andamento dei pagamenti e calcolare la quantità di denaro utilizzabile al mese adeguando le uscite di denaro alle entrate effettive.

Oltre a lavorare sulla riduzione delle spese e dei costi si può lavorare anche sull’aumento delle entrate mensili. Ti sei mai chiesto se esista la possibilità di guadagnare qualcosa in più dalla tua professione? E’ possibile esigere degli onorari su prestazioni professionali che finora hai offerto gratuitamente?

Hai pensato di aumentare il fatturato tramite la ricerca e l’acquisizione di nuovi clienti, l’offerta di nuovi servizi o di nuove prestazioni professionali o la ricerca di nuovi incarichi in settori emergenti?

E se hai debiti? Il cosiddetto “saldo e stralcio” dei tuoi debiti potrebbe costituire una possibilità per la definizione della tua posizione nei confronti dei creditori.

Il saldo dei debiti con stralcio prevede la corresponsione di una parte del debito residuo e la rinuncia da parte del creditore alla parte rimanente.

In moltissimi casi, questo compromesso può essere vantaggioso per entrambe le parti in quanto definisce la questione evitando o interrompendo uno spesso e lungo difficile recupero giudiziale del credito.

E se hai crediti? Anche il fatto di avere molti crediti  (e pochi incassi) può danneggiare seriamente le tue finanze. Sai quanti professionisti mi contattano per avere la soluzione ai loro problemi finanziari spesso causati da crediti che non riescono a incassare?

Se hai dei crediti sorti per prestazioni professionali eseguite devi attivarti (se ancora non lo hai fatto) per la loro riscossione. Se lo hai già fatto e i primi passi non hanno sortito l’esito sperato sappi che gli strumenti per passare al contrattacco ci sono (la concessione di un saldo e stralcio ad esempio).

Per concludere, per risolvere gran parte dei problemi di soldi puoi iniziare a cambiare il tuo atteggiamento verso il denaro. Questi che ho elencato sono solo degli esempi (e anche banali se ci pensi), ma il potere di decidere se e quando cambiare la tua situazione finanziaria spetta solo a te.

 

Ti potrebbero anche interessare:

Nessun commento ancora.

Lascia un Commento

reset all fields