Come Cambiare la Tua Situazione Finanziaria

Tags: , , , , , , ,

cambiare-situazione-finanziariaCome cambiare la tua situazione finanziaria? Hai da poco cambiato lavoro o non riesci più a vivere dignitosamente con le entrate del tuo lavoro? Temi di non riuscire più a pagare le bollette alla scadenza?

Se la risposta a queste domande è “si” ma non hai la più pallida idea di come fare sappi che ho una buona notizia per te: sei capitato nel posto giusto. In questo articolo ti spiegherò infatti tutto ciò che bisogna fare per iniziare a cambiare la tua situazione finanziaria.

Prima che tu possa allarmarti voglio però tranquillizzarti subito su una cosa. Anche se potrà sembrarti una cosa complicata, cambiare la tua situazione finanziaria è possibile. Inoltre, attenendoti alle mie indicazioni e impegnandoti un po’, sono certo del fatto che non avrai alcun tipo di problema.

Se vuoi dunque scoprire che cosa bisogna fare per poter cambiare la tua situazione finanziaria ti suggerisco di prenderti qualche minuto di tempo libero e di dedicarti alla lettura di questo articolo. Scommetto che alla fine sarai pronto a darmi ragione sul fatto che quello che devi fare non è impossibile.

Cominciamo! A seconda di quelle che sono le tue esigenze, è possibile cambiare la tua situazione finanziaria sia andando ad intervenire sulle tue cattive abitudini in fatto di uscite finanziarie, sia lavorando costantemente per aumentare le tue entrate finanziarie. Spetta a te individuare che cosa desideri modificare in base a quelle che sono le tue esigenze. In entrambi i casi comunque, il mio consiglio è quello di impostare un programma efficace che ti permetta di modificare a poco a poco i tuoi pensieri e i comportamenti che bloccano la tua attuale situazione finanziaria.

Come cambiare la tua situazione finanziaria

All’inizio, muoversi verso una nuova situazione finanziaria cambiando le proprie abitudini (consolidate da tanti anni) può disorientare, perché il percorso ed il risultato che vuoi raggiungere non sono ancora chiari nella tua mente.

Ti faccio un esempio pratico. Alcuni mesi fa, sono stato contattato da Paolo, un libero professionista che voleva cambiare la sua situazione finanziaria. Sebbene volesse cambiare radicalmente la sua situazione finanziaria, Paolo ha seguito alla lettera il piano di azione finanziario che avevo previsto per lui, ma ha avuto delle notevoli difficoltà.

Quando iniziò, mi confessò subito che il programma gli piaceva, lo seguiva scupolosamente ed aveva iniziato già ad ottenere i primi risultati ma non riusciva ad abituarsi al cambiamento che gli avevo prospettato. Questa difficoltà ad abituarsi al cambiamento si chiama resistenza al cambiamento. Si tratta di una manifestazione di come l’essere umano tenda sempre a essere un conservatore. Ci sono persone più resistenti di altre al cambiamento, ma in generale, la stragrande maggioranza delle persone non ama molto il cambiamento.

Ogni nuova situazione o cambiamento comporta aspetti positivi e aspetti negativi. Spesso però non riusciamo a cogliere entrambi gli aspetti ma ci focalizziamo solo su quelli negativi. E’ necessario allora imparare a concentrarsi sugli aspetti positivi del cambiamento. Se occorre, puoi elencarli su un foglio. E’ un esercizio molto utile che uso spesso nelle sessioni di coaching con i miei clienti. E devo dire che funziona. Solo così è possibile rendersi conto che esiste una reale opportunità di crescita e miglioramento.

Per superare la resistenza al cambiamento non basta riconoscere le tue emozioni ma è importante anche essere consapevoli dei tuoi pensieri. Ricorda sempre che i tuoi pensieri hanno una fortissima influenza sulle tue emozioni per cui è importante avere dei pensieri più sereni e coerenti con ciò che vuoi. Solo in questo modo potrai veramente porre le basi per poter realmente cambiare la tua situazione finanziaria.

3 consigli per iniziare a cambiare la tua situazione finanziaria

  1. Fai un piccolo passo verso una diversa gestione delle tue uscite di denaro. Un esempio potrebbe essere quello di riuscire a pagare una bolletta (o una fattura) entro la scadenza prevista. Fai tutto il possibile per riuscirci, mettendoti di impegno. Mi rendo conto che potresti non avere tutti i soldi per mantenere l’impegno, ma pagare una bolletta in ritardo, comporta inevitabilmente l’applicazione di un interesse (o una piccola sanzione). Un costo finanziario che si può benissimo evitare e che potrà farti risparmiare un po’ di denaro.
  2. Annota quotidianamente tutte le tue entrate e le tue uscite mensili. Probabilmente sarai portato a credere che si tratta di fare un lavoro molto dettagliato e non sempre hai il tempo di farlo. Ma solo facendo ciò, dopo alcune settimane, riuscirai a capire che molte delle spese che hai sostenuto potevano essere evitate. Il fatto di rileggere tutte le informazioni che hai trascritto in questo elenco potrà metterti di fronte alla dura realtà di quanto spendi, più o meno inconsapevolmente, durante il giorno e scoprirai che alcune voci di spesa si possono ridurre o eliminare del tutto.
  3. Cerca di capire come ti rapporti con le tue finanze determinando la tua identità finanziaria. Questo ti aiuterà a riconoscere eventuale segnali di resistenza al cambiamento finanziario (ma anche economico) e ad affrontare con molta serenità il disorientamento iniziale che probabilmente accompagnerà il tuo percorso. Per aiutarti ho predisposto un questionario gratuito che ti aiuterà a scoprire la tua identità finanziaria.

A questo punto, sono sicuro che se cominci ad applicare questi primi 3 consigli, un passo alla volta, potrai iniziare a cambiare la tua situazione finanziaria. Ricorda che molte persone sono passati dall’avere poco o niente ad avere la loro libertà finanziaria. Il segreto sta proprio nell’iniziare. E tu, cosa puoi fare da oggi stesso per cambiare la tua situazione finanziaria?

 

Ti potrebbero anche interessare:

Nessun commento ancora.

Lascia un Commento

reset all fields